Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze e inviarti pubblicità. Per maggiori informazioni e leggere l'informativa estesa o negare il consenso a tutti o alcuni dei cookie clicca sulla 'Cookie policy'. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Era il 1878 quando il Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia Angelo Mastroberardino, bisnonno dell’attuale Presidente, professor Piero Mastroberardino,

avviava le esportazioni dei suoi vini verso i paesi d’Europa e delle Americhe. La famiglia Mastroberardino ha protetto e divulgato i grandi valori enoici del territorio irpino da allora, senza soluzione di continuità: il Taurasi ha accompagnato questa avvincente storia imprenditoriale, come testimonia la rassegna di circa un secolo di bottiglie collezionate e custodite nel caveau di famiglia, straordinario ambasciatore della viticoltura irpina nel mondo.

Il vitigno Aglianico ha saputo in questa terra esprimere il meglio di sé, imponendosi per carattere, longevità, eleganza, ai vertici dell’enologia mondiale.

Una passeggiata nelle cantine storiche Mastroberardino rappresenta il miglior modo per "percorrere la storia" del vino irpino, vivendola ed assaporandola in un'esperienza particolare ed irripetibile. Al loro interno la cultura vinicola ha saputo combinarsi con la bellezza dell'arte grazie alla realizzazione di diversi affreschi, le cui immagini sono riprese per la realizzazione di originali etichette.